prodotti dietetici

Cos’e il CHITOSANO?
http://www.greennected.com/wp-content/uploads/2008/01/granchio.jpg
PROPRIETA’

Il chitosano è un prodotto naturale contenuto nel guscio dei crostacei marini. Chimicamente è un bipolimero di tipo polisaccaride ottenuto per deacetilazione alcalina di chitine naturali,è un polimero che protegge crostacei ed insetti conferendo durezza e resistenza a gusci e corazze. Ogni molecola di chitosano contiene più di 5000 unità di glucosamina.Sebbene il nostro corpo non sia in grado di digerire questa fibra, la sua capacità di assorbire i grassi favorendone l’eliminazione con le feci viene sfruttata in molti prodotti destinati alle persone sovrappeso o con elevati livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue.

Il chitosano è una polvere che, a contatto con i succhi gastrici, si solubilizza formando gruppi amminici con carica elettrostatica positiva capaci di legare i gruppi carbossili negativi degli acidi grassi liberi e degli acidi biliari riducendone, quindi, l’assorbimento enterico aumentando la secrezione lipidica con le feci. Questa proprietà si esplica solo con i grassi, evitandone l’assorbimento. Esperienze cliniche hanno dimostrato che il chitosano riduce la quantità di colesterolo e trigliceridi nel sangue favorendo l’aumento della frazione HDL del colesterolo e, conseguentemente, anche una diminuzione della pressione sanguigna nei soggetti ipertesi. Studi clinici hanno confermato la capacità del chitosano che, legandosi con i grassi e quindi bloccandone l’assorbimento, di ridurre sensibilmente il peso corporeo da 4 a 7 chilogrammi dopo 4 settimane di terapia, senza peraltro, mostrare alcun effetto collaterale. Il chitosano, infatti, viene eliminato in toto in quanto non digeribile.

NOTE

Se ne consiglia l’assunzione di 1 – 1,2 grammi in prossimità dei pasti principali (pranzo e cena). Come tutti gli integratori o farmaci dedicati al controllo del peso, anche il chitosano dev’essere affiancato da un’alimentazione corretta ed equilibrata (vedi: Dieta per combattere il colesterolo). Inutile e pericoloso aspettarsi che questo prodotto possa, da solo, porre rimedio ai disordini di un’alimentazione scorretta.

Gli integratori a base di chitosano non devono essere assunti in gravidanza (possono contenere tracce di mercurio, piombo, rame, ferro ed arsenico), allattamento ed in caso di allergia alimentare ai crostacei.

Durante l’assunzione del chitosano (come per tutte le fibre) bere durante la giornata, in persone particolarmente sensibili ai cambiamenti dietetici si possono manifestare costipazione o diarrea. Può limitare l’assorbimento di farmaci e altri principi attivi. Sconsigliato a chi è allergico ai crostacei e al pesce.

 

 

prodotti dieteticiultima modifica: 2009-04-18T13:02:19+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento