DIETA VEGETALE

CARATTERI DELLA DIETA VEGETALE dei 5 giorni

La dieta ha lo scopo di recuperare una normale attività intestinale dopo i pranzi delle feste natalizie.
In questo periodo l’intestino è l’organo più affaticato dell’organismo ! Va quindi aiutato con una sana e vegetale alimentazione.
I pasti sono cinque :colazione,spuntino della mattina,pranzo,merenda e cena.Questo ritmo alimentare porta a mangiare ogni tre ore evitando variazione della glicemia con il vantaggio di non avere la spiacevole sensazione della fame. Mantenere costante la glicemia procura anche un controllo nella secrezione della insulina,ormone responsabile dell’accumulo do grasso corporeo e della fame,quando viene secreta in dosi eccessive.

Le Calorie giornaliere sono attorno a 1.300 e la maggior parte sono concentrate nella prima
parte della giornata quando il metabolismo corporeo è più attivo.
La dieta prevede alimenti in prevalenza di origine vegetale,con la presenza dello
yoghurt,ricotta ed uovo. Quindi è una dieta ovo-latto-vegetariana,capace di ripristinare una
sana e corretta funzionalità intestinale.
Inoltre la dieta apporta, oltre una generosa dose di fibra alimentare e una quantità eccellente
di acqua biologica, contenuta negli alimenti vegetali crudi.
Una vera e propria “doccia vegetale” dell’intestino !
Appena svegli è consigliata una tazza di tè verde caldo per le sue caratteristiche nutrizionali
protettive,anti-ossidanti. Al termine della giornata è consigliato un infuso di importanti piante
carminative,contro il meteorismo intestinale : il finocchio e l’anice verde.
Inoltre la verdura e la frutta apportano dosi adeguate di fitonutrientianti-ossidanti capaci di
arginare gli effetti dei radicali liberi dell’ossigeno,molecole tossiche e aggressive contro le
cellule ,che si sono formati in dosi preoccupanti con la abbondante alimentazione delle feste.
E’ consigliato di non usare il sale,ma le varie erbe e piante aromatiche,quale scelta naturale
per ottenere una azione drenante la ritenzione idrica corporea.
La scelta delle varie minestre con verdure,cereali,legumi ha lo scopo di introdurre alimenti e
liquidi utili per l’intestino. In questi giorni di fine d’anno ,la tradizione gastronomica italiana da
sempre ha un sapiente uso di cereali e di legumi.
Una dieta ovo-latto-vegetariana consente di introdurre livelli ottimi di potassio,magnesio e di
calcio in grado di contribuire alla eliminazione di volumi idrici accumulati nell’organismo a
seguito di eccesso di carboidrati introdotti in particolare con i dolci natalizi.
Lo yoghurt riveste un ruolo primario nella alimentazione dopo le feste perchè ripristina la
giusta flora batterica intestinale,alterata con i pranzi natalizi.
La dieta ha la durata di cinque giorni, il tempo giusto per recuperare il peso corporeo
accumulato in questi giorni di festa e di proteggere l’intestino prima della tavola di fine-inizio
anno. Ai pasti principali sono associati un piatto caldo e una piatto freddo.
Natale e Capodanno sono due feste fondamentali per la nostra tradizione,da celebrare con
gioia e solennità a tavola, in libertà gastronomica e calorica. Il periodo di tempo intercorrente
tra queste due feste è un intervallo da utilizzare per fare una alimentazione diversa “sospesa”
Questa diversità la si concretizza nella dieta dei cinque giorni.
Il piacere gastronomico nelle feste, la salute nel piatto nei giorni tra le feste !

Prof. Pier Luigi Rossi
Medico Specialista in Scienza della Alimentazione ASL AREZZO

DIETA VEGETALEultima modifica: 2009-04-19T21:36:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento