Oggi menù orientale: che raffinatezza!

La cucina giapponese, tanto perfetta e raffinata, puó spaventare ma non è difficile. Ecco una serie di ricette dolci e salate per un pranzo decisamente originale. E se non conoscete quatche ingrediente leggete subito il dizionarietto, per conoscere tutti gli ingredienti necessari, anche i meno diffusi. Salse, verdure, formaggi nei negozi specializzati.

Oppure sostituiteli cosí:
AONORI:    alga essiccata
ABURAGE:    formaggio di soia fritto
DAIKON:    grosso rapanello bianco
DASHI:    brodo di pesce liofilizzato, istantaneo
FU:     pasta di proteine vegetali
FUKI:    farfaraccio, sostituibile con sedano
KARASHI:    salsa piccante tipo senape
KOMBU:    alga
MITSUBA:     prezzemolo di palude, sostituibile con spinaci
NORI:    alga
SAKE:    acquavite di riso
SANSHO:     pepe giapponese
TOFU:    formaggio di soia
TORIGAI:    molluschi, sostituibili con ostriche
UMEBOSHI:     prugne in salamoia
URAKACHI:    salsa di soia chiara

Zuppa di Mitsuba

per 1 persona

preparazione: 5 minuti
cottura: 10 minuti

10 gambi di mitsuba, 1 cucchiaio di dashi (o spinaci), sale, 1 cucchiaio di sakè, 30g di filetto di orata, 1 cucchiaio di salsa di soia, colorante

Fate bollire 1 tazza con il dashi, la salsa di soia, il sakè, i gambi di mitsuba e 1 pizzico di sale per 10 minuti . Il fiore è ricavato da filetto di orata cotto a vapore, pressato, colorante alimentare naturale e sagomato.Voi cuocete il filetto a vapore, tagliatelo a fiore con uno stampino e coloranti alimentari.

Budino

per 1 persona

preparazione: 5 minuti
cottura: 10 minuti

1 uovo, 1/2 tazza di brodo di pesce, 1 cucchiaio di.fecola

Mescolate bene insieme l’uovo, la fecola e il brodo di pesce. Cuocete a bagnomaria finché il composto si sarà addensato completamente A questo punto versate il budino in una ciotola e fatelo raffreddare ben bene quindi sformatelo e tagliatelo a pezzi. Nel budino si possono aggiungere sia pezzetti di pesce che gamberi e anche verdure sminuzzate.

Sushi

per 1 persona

preparazione: 15 minuti + 1/2 ora per la marinata
cottura: 20 minuti

50g di riso, 1 filetto di orata,   1 d1 di sakè, 20g di aceto di riso, 1 foglia di nori, 10 g di zucchero, 1 foglia di kombu, sale

Tagliate a striscioline il filetto di pesce, eliminando la pelle e tutte le lische. Ponetele a marinare in luogo fresco nel sakè per una mezz’oretta, rigirandole di tanto in tanto. Lessate in acqua bollente il riso con la foglia di kombu e scolatelo, oppure cuocetelo a vapore nell’apposito cestello di bambú.Versatelo in una ciotola e conditelo con l’aceto di riso lo zucchero e un pizzico di sale. Tagliate a striscioine larghe circa 3 cm la foglia di nori, distribuite su clascuna striscia un mucchietto di riso pressandolo bene, ponetevi sopra un pezzetto di pesce e legate a fagottino con una strisciolina di alga oppure arrotolate su se stesso il tutto formando degli involtini che si gustano intingendoli in un pó di salsa di soia.

Estratto della rivista “AIKIDO”

Oggi menù orientale: che raffinatezza!ultima modifica: 2009-05-30T19:23:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento