Si puo’ fare il torrone in casa?

torroneTorrone di Cremona classico

Dosi per 1,500 Kg circa di torrone:
300 g di miele – 300 g di zucchero semolato – 100 g di acqua –
150 g di nocciole pelate e tostate – 550 g di mandorle pelate e tostate – 150 g di canditi tritati (scorze di arancia e di cedro )–
3 albumi d’uovo – 1 busta di vanillina – la scorza grattugiata di 2 limoni – una trentina di grosse ostie da pasticceria

Mettete il miele nella pirofila, ponete il recipiente a bagnomaria e lasciatelo cuocere a fuoco basso per un’ora e mezzo o più, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno.
Il miele sarà pronto quando, versandone una goccia in poca acqua fredda si solidificherà.
Poco prima che il miele sia cotto versate in una casseruola lo zucchero e l’acqua e fatelo cuocere sempre mescolando.
Anche lo zucchero sarà pronto quando una goccia versata in un piattino formerà una perla bianca e croccante.
Montate a neve ben soda gli albumi, quindi uniteli al miele ormai pronto.
Con questa aggiunta il miele si gonfierà, diventando bianco e spumoso, continuate a mescolare per altri cinque minuti, quindi aggiungete anche lo zucchero e mescolate ancora sino a quando il composto, dopo essersi ristretto, comincerà a indurire.
Unite allora le mandorle, le nocciole, la frutta candita, la scorza dei limoni grattugiata, la vanillina e mescolate con cura e a lungo, in modo da riuscire ad amalgamare tutto perfettamente.
Foderate con metà ostie lo stampo.
Versate il composto nello stampo, livellate bene la superficie e coprite con le ostie rimaste.
Lo spessore del composto dovrebbe essere di circa 3 cm.
Ponete sopra le ostie un tagliere o un’assicella di legno e su questa dei pesi e lasciate riposare così per circa mezz’ora.
Solo allora capovolgete lo stampo su un ripiano e, con un grosso coltello, tagliate il torrone a pezzi della misura desiderata.
Avvolgete i pezzi ottenuti prima in carta pergamena e poi in fogli d’alluminio e conservateli in luogo fresco e asciutto in una scatola o in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.

TORRONE ALL’ARANCIA

http://4.bp.blogspot.com/_UMYqYNCVAAU/R087pyx3H3I/AAAAAAAAAFw/ia_Q9yGJU_I/s320/torroni.jpgINGREDIENTI:
nocciole g 250 – mandorle g 320 – miele g 250 – zucchero g 320 – tre albumi – un’arancia – scorzetta d’arancia candita g 50 – due cucchiaiate di Brandy – una bustina di vaniglia – poche ostie per torrone

PREPARAZIONE:
Sbucciate le mandorle dopo averle immerse per qualche minuto nell’acqua bollente.
Fate tostare le nocciole nel forno a calore moderato, poi strofinatele contro un setaccio per liberarle della buccia.
Ponete il miele in una casseruola, posta a bagnomaria in un’altra casseruola più grande e lasciate cuocere a fuoco moderato per un’ora abbondante mescolando con un cucchiaio di legno.
Mettete la scorzetta d’arancia in una tazzina e irroratela con il Brandy.
Quando il miele avrà preso un colore biondo scuro montate a neve gli albumi e amalgamateli con delicatezza al miele: il composto dovrà gonfiarsi e divenire spumeggiante. Ponete sul fuoco lo zucchero e, appena diventerà dorato, unitelo al composto di albumi e miele, mescolando continuamente.
A poco a poco la massa bianca e spumosa contenuta nella casseruola tenderà a diminuire di volume e a diventare più dura. Controllate allora il giusto grado di consistenza dell’impasto, lasciandone cadere un pochino in una scodella colma di acqua fredda: poiché il freddo lo indurirà, potrete giudicare facilmente se il torrone è duro al punto desiderato.
Amalgamate poi alla preparazione le mandorle e le nocciole intere, che avrete lasciato scaldare alcuni minuti nel forno. Aggiungete la scorzetta di arancia ben sgocciolata dal Brandy, la buccia grattugiata di un’arancia e la vaniglia. Mescolate rapidamente, cercando di distribuire i vari ingredienti in modo uniforme.
Adagiate infine sul marmo di cucina una striscia di ostie, versatevi sopra il torrone caldo, cercando di modellare in una forma rettangolare di circa centimetri 25 x 20 e alta circa 4 centimetri.
Appoggiate sulla superficie spianata del torrone le rimanenti ostie e lasciatelo completamente raffreddare e ben indurire, quindi tagliate il torrone a pezzi.Da:/rossolimone.blogspot.com.

http://hosting.hi-net.it/saradolciaria.it/rx/torrone%20tenero%20yogurt%20e%20fragola%20103x103.jpgTorta al torrone

Ingredienti:
Pan di Spagna senza glutine;
100 g di torrone tritato;
crema pasticcera (senza glutine)q.b.;
un bicchiere d’acqua;
1 cucchiaio di zucchero;
un paio di cucchiai di rhum;
200 ml di panna montata;
torrone tritato q.b.

Dividere la base di pan di spagna in due dischi, bagnare la base inferiore con uno sciroppo preparato con l’acqua, lo zucchero ed il rhum e ricoprirla con la crema pasticcera al torrone, ricoprire col disco superiore, inzuppare con lo sciroppo rimanente.Montare la panna e ricoprire la torta in uno strato sottile sottile (nn importa se nn perfettamente ricoperta, serve per far attaccare bene la granella di torrone) e decorare a piacere.


Si puo’ fare il torrone in casa?ultima modifica: 2009-06-02T15:29:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

One Comment

Lascia un commento