Rosanna Lambertucci:il metodo molecolare

Pranzo-Lavoro.jpgIl pranzo fuori casa è una esigenza alimentare diffusa ed è talvolta difficile da realizzare in modo corretto per recuperare e mantenere il peso forma. Consiglio alcune proposte e idee di sana alimentazione, in applicazione del metodo molecolare basato sulla scelta delle “molecole”, cioè dei principi nutritivi contenuti nei singoli alimenti. Non si mangiano leCalorie, ma le molecole degli alimenti.

Il pranzo fuori casa ha la sua base in una insalata( porzione libera) con ortaggi vari e misti, crudi, con all’interno le proteine di carne bianca (pollo o tacchino) o formaggio fresco e molle o uova o tonno al naturale o prosciutto crudo oppure cotto, con due cucchiaini di olio extra vergine di oliva e con erbe aromatiche e/o spezie di gradimento.
I carboidrati possono essere inseriti nella insalatona vegetale portante con legumi ( fagioli o ceci o lenticchie o piselli o soia) oppure con cereali integrali naturali ( orzo, farro, riso…). E’ un piatto completo composto di carboidrati, proteine, minerali, vitamine, minerali, lipidi,
fibra alimentare, acqua biologica. Può essere preparato un contenitore con il cibo confezionato a casa.
Consiglio pure la crema budwig, è un pasto saziante e completo, comodo perché può essere preparata a casa e consumata nel luogo di lavoro.
Sono da evitare panini con combinazioni errate come formaggi e salumi abbinati, panini con creme varie ricche di grassi, di maionese…
Fuori casa occorre mangiare semplice. Se c’è la possibilità di una mensa prendere un piatto di verdura cruda e un piatto di pasta integrale (una porzione media) senza condimenti eccessivi una/due volte alla settimana, negli altri giorni prendere al posto della pasta un piatto proteico
di carne rossa o bianca o pesce, dopo il piatto proteico scegliere una porzione libera di verdura cotta. Quando non si mangia la pasta scegliere un panino integrale.
Una altra proposta può essere uno yogurt magro, con cereali integrali e frutta fresca di stagione ( come una mela fuji che sazia ed è molto gradevole). Consiglio di bere un buon bicchiere di acqua ogni ora, è saggio scegliere una acqua minerale con un residuo fisso secco
superiore a 500 mg/litro, con un pH superiore a 6 (leggere etichetta).

Prof Pier Luigi Rossi
Medico Specialista in Scienza della Alimentazione

Rosanna Lambertucci:il metodo molecolareultima modifica: 2010-03-03T06:14:00+01:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento