Il carciofo

http://www.sito.regione.campania.it/agricoltura/photo-gallery/images/carciofo.jpg

Il carciofo è un fiore che ha il più alto contenuto di fibra alimentare.

La fibra solubile predomina sulla fibra insolubile. Ha quindi un grande valore nutrizionale.

I carciofi cotti sono ancor più ricchi di fibra rispetto ai crudi.
Le foglie inoltre contengono cinarina, acido caffeico, flavonoidi, glucosidi, cinapicrina, tannini, mucillagini, carotenoidi, vitamina C e alcuni enzimi come ossidasi, cinarasi.

E’ meglio scegliere carciofi sodi, pieni con foglie dure e lucide e ben serrate, di colore verde-oliva.

Il carciofo svolge una importante azione fisiologica sul corpo umano, migliora il transito del cibo all’interno dell’apparato intestinale e, grazie ad alle tante ricette, può essere mangiato sia cotto che crudo.

Il carciofoultima modifica: 2010-03-24T22:56:00+01:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento