Cucina greca:I dolmades

I dolmades possono essere serviti accompagnati da succo di limone o da yogurt greco. Sono ottimi anche freddi e possono essere conservati in frigorifero per 3 o 4 giorni.

 

dolmades.jpg

 

 

 

La preparazione è semplice: dopo aver pulito le foglie di vite le si fanno lessare in abbondante acqua salata per breve tempo; successivamente vengono scolate e stese ad asciugare su un panno.

 

  • 20/40 foglie di vite (dipende dalla loro grandezza)
  • 450 gr di carne macinata mista
  • 1 cipolla
  • 200 gr di riso
  • 1 uovo
  • mentuccia fresca (o essiccata)
  • 15 g di burro ammorbidito
  • prezzemolo fresco
  • aneto
  • succo di mezzo limone
  • sale
  • pepe
  • acqua

 

Come si fa

  1. Unire in un recipiente la carne, le cipolle tritate (meglio se rosolate in padella con un po’ d’olio) il riso e le spezie.
  2. Se il composto dovesse essere troppo duro, aggiungete un goccino d’acqua.
  3. A questo punto formiamo gli involtini.
  4. Stendete la foglia di vite cotta sul piano di lavoro, avendo cura di posizionarla con la parte dello stelo rivolta verso l’alto (dove le nervature della foglia sono in rilievo).
  5. Posizionare un cucchiaio di impasto al centro della foglia di vite
  6. Continuare a formare l’involtino arrotolandolo dal basso, finchè risulterà un cilindro ben stretto e chiuso da entrambi i lati
  7. Disporre quindi gli involtini nella pentola uno vicino all’altro senza lasciare spazi e versarvi sopra il burro precedentemente sciolto in una padellina
  8. Riempire quindi la pentola con acqua o brodo, coprire e lasciar cuocere per circa 2 ore.
Cucina greca:I dolmadesultima modifica: 2010-10-05T06:28:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento