Dieta per conservare la memoria

La dieta ci salva la memoria?
Pur non esistendo una vera e propria dieta salva-memoria, esistono dei buoni consigli da dare a chi voglia tenere il cervello in piena efficienza?

http://1.bp.blogspot.com/_-qNDF4WihsU/R8XVNkibSpI/AAAAAAAAARA/RA8jk5yzSCc/s400/panbrioche_marmellata.jpg


Il consiglio principale è di mantenere il corretto apporto di zucchero nel sangue, cioè il giusto livello di glicemia, sopratutto la mattina.

In Italia abbiamo l’abitudine di ingoiare un caffè, magari senza zucchero, che tra l’altro puo provocare danni allo stomaco.

La prima regola potrebbe essere un aprima colazione abbondante, fatta con calma, che agevola le funzioni cognitive e toglie il cattivo umore.
E’ fondamentale mangiare del pane: perchè il pane? Perche ha tempi di metabolismo molto più lunghi del cornetto. I dolci in senso stretto esauriscono rapidamente l’effetto corroborante, mentre c’e bisogno di mantenere un livello standard di zucchero nel sangue.La giusta concentrazione di glucosioè importante per stare bene.

Dal livello di glicemia dipendono l’umore, l’agressivita’, sopratutto se saltiamo i pasti, lo sbadiglio, la sudorazione, la tachicardia. La concentrazione dello zucchero influisce anche sulla memoria e su altre capacita’ di tipo cognitivo.

Quindi, iniziamo la giornata con una bella fetta di pane e marmellata, magari fatta in casa; cominceremo cosi’ la giornata nel migliore dei modi… limitando le calorie durante la pausa pranzo

Dieta per conservare la memoriaultima modifica: 2010-10-07T01:22:02+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento