Crema Fritta

La crema fritta è un dolce di antica tradizione veneta. Un dessert che la mia mamma – veneta- feceva molto spesso.

Può essere consumato indifferentemente sia caldo che freddo. La consuetudine vuole che queste frittelle, cotte all’ultimo momento, chiudano il pasto con un vino passito.

66420.pd.jpg
  • per 10 persone
  • un litro di latte
  • 180 g di farina
  • 50 g d’amido di mais
  • 200 g di zucchero semolato
  • 8 tuorli d’uovo
  • scorza di limone grattugiata
  • 1,5 litri d’olio per friggere
  • Per l’impanatura
  • 4 albumi d’uovo
  • 150 g di pane grattugiato

 

Come si fa

  1. Usando una frusta, mescolate in una terrina i tuorli con lo zucchero, l’amido, la farina e la scorza di limone.(La crema può essere profumata con scorze d’arancia, che poi vanno tolte)
  2. In un tegame portate il latte a ebollizione a fuoco medio, versatelo nel composto e mescolate bene affinché’ non si formino grumi.
  3. Rimettete il tutto sul fuoco e portate a bollore facendo addensare la crema sempre rimestando con la frusta.
  4. Versate la crema su una teglia antiaderente e livellatela con una spatola
  5. fatela raffreddare coprendo con un foglio di alluminio
  6. Quando la crema si sarà raffreddata, tagliatela ricavando dei quadrati di circa 3 cm di lato.
  7. Impanate i quadrati di crema passandoli prima nell’albume sbattuto e subito dopo nel pane grattugiato.
  8. Friggete i quadrati ottenuti in una padella con abbondante olio bollente.
Crema Frittaultima modifica: 2010-10-19T07:38:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento