La dieta dei funghi

cesto-funghi.jpgEsiste un regime alimentare, una dieta che preveda i funghi come cibo principale?

Si.

L’obiettivo ptrefissato è quello di sostituire, nelle ricette a base di carne, i funghi per quattro volte a settimana.

E’ importante non mangiare carne, in particolare quella rossa, tutti i giorni della settimana e introdurre i funghi in alcuni pasti settimanali.

All’interno di un regime dietetico, questo accorgimento può contribuire a ridurre la quantità di grasso e quella calorica.

La dieta dei funghi si basa su cinque pasti principali.

Prima colazione, pranzo e cena devono essere consumati ogni giorno ricordando che:

  1. La prima colazione non deve superare le 300 Kcal
  2. Il pranzo non deve superare le 400 Kcal
  3. La cena non deve superare le 500 Kcal

In questa dieta d’autunno, via libera latte scremato o parzialmente scremato, tè e caffè. Niente zucchero.

La dieta dei funghiultima modifica: 2010-10-19T13:39:00+02:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento