cotto e mangiato:SCIALATIELLI IN SALSA DI CIPOLLE

Cotto e mangiato.jpgGli scialatielli sono un formato di pasta usato nella cucina napoletana e campana prodotti tipicamente in costiera amalfitana.

Sono listarelle più corte degli spaghetti, più larghe e di sezione rettangolare piuttosto irregolare. Sono tradizionalmente fatti a mano con farina, acqua e/o latte, formaggio grattugiato, basilico fresco tritato e sale..o come li prepara Benedetta Parodi in Cotto e mangiato

  • 250g. di scialatielli o bigoli o una pasta fresca lunga fatta con grano e acqua.
  • Per il sugo una cipolla piccola,
  • una foglia d’alloro,
  • 5 acciughe sotto sale,
  • olio,
  • pepe.

Affettare finemente la cipolla e farla rosolare a fuoco dolce in abbondante olio. Quando incomincia ad appassire, aggiungere un mestolo di acqua e continuare a stufare con il coperchio. Nel frattempo sciacquare e diliscare le acciughe. Aggiungerle al soffritto con una foglia di alloro tagliata a pezzetti e mescolare in modo che le acciughe si sciolgano. Completare la cottura sfumando con poco vino e facendo evaporare dolcemente. Spegnere il fuoco. Lessare la pasta e mantecarla in padella con il sugo di cipolle a fuoco spento. Mescolare bene in modo che la salsa si amalgami alla pasta. Deve risultare ben umida e ricca. Servire con abbondante pepe.

cotto e mangiato:SCIALATIELLI IN SALSA DI CIPOLLEultima modifica: 2010-12-28T08:29:00+01:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento