Come conservare il pane

La durata di conservazione del pane dipende dal tipo e dagli ingredienti usati.

Il modo ideale per conservarlo è in un contenitore di legno aerato, per un paio di giorni.

Se volete potete surgelarlo nel freezer per molti mesi (fino a un ano, se privo di grassi), purché bene avvolto in sacchetti di politene.

Una volta scongelato e scaldato qualche minuto nel forno, potrete mangiarlo croccante come appena sfornato.

Non tenetelo in frigorifero: infatti tra 0 e 4 gradi, temperature corrispondenti a quelle di un frigo, il pane diviene raffermo più rapidamente.

Soprattutto nelle stagioni caldo-umide fate molta attenzione alle muffe, che possono essere verdi, bianche o, più raramente, rosse.

Come conservare il paneultima modifica: 2011-01-05T09:22:00+01:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento