le ciambelle di Emanuela Melis

389259_Z5OOWSSLWUME1DXAUJSS7Y8FZYAGHY_ciambelle_H085058_S.jpgQuesta ricetta me l’ha passata la poetessa  Emanuela Melis, su facebook

INGREDIENTI

400 gr di farina manitoba (supermercato)

600 gr di farina 00

150 gr di burro

60 gr di lievito di birra (come già detto cerco sempre di aumentare le ore di lievitazione e diminuire il peso del lievito in modo tale da fare maturare la pasta più lentamente..ma se volete potete usare la dose di lievito usata nella ricetta originale)

100 gr di zucchero

450 gr di latte intero

4 uova

50 gr di grappa

La scorza grattata di 3 arance e 2 limoni

2 e 1/2 fiale di anice doppio concentrato (Rebecchi)

PREPARAZIONE: Scaldate leggermente il latte. Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di latte tiepito e lasciate il resto da parte.

Versate nella ciotola dell’impastatrice il latte con il lievito,lo zucchero, la farina e avviate la macchina a vel 1 . Aggiungete man mano il latte regolandovi per quanto riguarda la consistenza. Fate impastare per alcuni minuti . La pasta non deve essere in questa fare abbastanza consistente (non incorporate tutto il latte subito). Aggiungete 2 uova e fate assorbire bene. Aggiungete altre 2 uova e fate assorbire e impastate fino a che la pasta non diventa liscia ed elastica (ben incordata).

Se necessario una volta assorbite le uova potete aggiungere il latte rimanente sembre facendo attenzione che la pasta rimanga “sostenuta” e sia pronta ad assorbire il burro senza diventare troppo morbida.

Aggiungete il sale e le scorze degli agrumi e fate assorbire. In ultimo aggiungete il burro morbido a 3 riprese facendo assorbire bene tra una ripresa e l’altra.

Lasciate incordare per alcuni minuti! Successivamente aggiungete l’essenza di anice a vostro gradimento.

Alla fine dovrete ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico.

Se impastate a mano lavorate prima le uova con lo zucchero aggiungete la farina e pian piano il latte. Impastate con le mani come se doveste sbattere delle uova… Aggiungete il burro sciolto, la scorza di arancia e l’essenza. Impastate tutto molto a lungo in modo da ottenere un impasto morbido ma elastico e liscio. Lasciate lievitare l’impasto al caldo per 1 ora circa coperto con la pellicola trasparente.

Superato il tempo di lievitazione sgonfiate l’impasto e prelevatene la quantità di un cucchiaio per ogni ciambella. Fate catere la pasta su una montagnetta di carina e chiudetela pizzicando verso l’altro in modo da dare una forma a pagnotta, ribaltatela (sempre nella farina) e sistematela sopra un telo infarinato . Con il dito oppure utilizzando un piccolo coppapasta (va bene anche un becco del sach a poche lisci da 1 cm) praticate il foro al centro della pagnotta e allargatelo un pochino (circa 2 cm di foro)

Coprite le ciambelle con una tovaglia leggera e un plaid leggero.

Lasciate lievitare fino al raddoppio (1 ora – 1 ora e 30)

Scaldate l’olio fino a 175 °C circa (non deve essere troppo caldo) e abbassate il gas. Tuffate delicatamente le ciambelle nell’olio .

Fate quindi dorare (non troppo velocemente) la base delle ciambelle e ribaltatele (usando un mestolo di legno piatto o comunque non utilizzando posate appuntite) facendo dorare anche la parte superiore. Scolate su carta da forno e lasciate freddare leggemente. Passate nello zucchero semolato e conservate. Conservate in una busta ben chiuse si conservano bene anche il gg dopo!!!

 

Il dolce finale non varia di molto dalla ricetta originale. L’aggiunta di burro li rende leggermente più soffici anche il gg dopo !

le ciambelle di Emanuela Melisultima modifica: 2011-03-15T08:30:00+01:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento